Mission

Equitalia è incaricata dell’esercizio dell’attività di riscossione di tributi, contributi e sanzioni degli enti pubblici creditori (Agenzia delle Entrate, Inps, Comuni ecc.). L’incarico di riscuotere viene affidato tramite il ruolo, ovvero l’elenco che gli enti creditori trasmettono a Equitalia in cui sono riportati i nominativi dei soggetti debitori, la descrizione e l’ammontare degli importi dovuti. Esistono due tipi di riscossione a mezzo ruolo.

 

La riscossione a mezzo ruolo coattiva riguarda il recupero delle somme che, richieste dall’ente creditore, non sono state versate spontaneamente dal cittadino. L’iter di riscossione parte con l’invio della cartella di pagamento in cui sono indicate le informazioni contenute nel ruolo. Trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella, se  il cittadino non paga e non interviene un provvedimento di sospensione o annullamento del debito, Equitalia è tenuta a svolgere ogni azione cautelare ed esecutiva (per esempio fermi, ipoteche e pignoramenti) utile alla riscossione delle somme iscritte a ruolo, secondo i tempi e le modalità previsti dalla legge.

 

La riscossione a mezzo ruolo spontanea  riguarda invece le richieste di pagamento dell’ente creditore, che non derivano da un precedente inadempimento da parte del contribuente e che spesso sono richiesti già sotto forma di pagamenti frazionati o rate (ad esempio la riscossione spontanea della Tarsu per conto dei Comuni, delle tasse di iscrizione agli ordini professionali ecc.).

 

Oltre alla riscossione a mezzo ruolo, Equitalia è abilitata a incassare mediante modello F24 e con modello F23 (ad esempio l’imposta di registro).

AREA PARTNER - Equitalia SUD